Social Media: top 5 review

Domani è venerdì – evviva! – e per terminare in bellezza la settimana vi propongo la mia top 5, gli articoli che ho trovato più interessanti in questi giorni. Si parla parecchio di book & ebook, perché pare che i nativi digitali preferiscano la carta stampata, – si si, avete capito bene! Si parla, poi, ancora, di ebook per bambini e questo argomento mi sta particolarmente a cuore: non solo perché ho due bimbi, ma soprattutto perché vorrei sondare più nello specifico le possibilità che l’ebook, pensato appositamente per bambini, offre ai piccoli ipovedenti (e mi riprometto di farlo presto!). E poi che altro?! Un articolo di quelli che fanno un po’ da bussola spiegandoci quante volte postare sui Social corredato da un benchmark di ben 9 differenti industrie – mica pizza e fichi! –, un articolo sulle Landing page – queste semi-sconosicute… e ancora Visual Storytelling per rendere potenti le proprie storie su Facebook.

In questa top five io ritrovo: parecchi spunti, alcune idee che si possono adottare immediatamente, argomenti da approfondire e fare propri… nei giorni a venire. Voi cosa ne pensate?

Nel frattempo, buona lettura e buon fine settimana ;)!

 1. Why digital natives prefer reading in print. Yes, you read that right.

books_top5

2. How to Create Picture Ebooks for Kids

childrens-books_top5

  3. How Often Should You Post on Social Media? Benchmarks for 9 Different Industries

 business-financial-services_top5

4. What Is a Good Landing Page Conversion Rate?

landing_page_top5 5. 5 Visual Storytelling Tips To Power Your Content Marketing On Facebook

brothers-457234_640_top5

Annunci

Facebook for business: cosa succede a partire dal 16/02 (2/2)

facebook-tondoRitorniamo sull’argomento Business Manager, che sto continuando a testare, scoprendone pro e contro.

Nei pro, posso dire che non è un’idea malvagia quella di accorpare pagine, account pubblicitari e ruoli degli amministratori in un unico luogo di lavoro, e neppure quella, della quale parlavo la volta scorsa, di separare l’account personale da tutto il resto, soprattutto se siamo un’agenzia che si occupa di gestire account altrui.

Nei contro, ci sono alcuni aspetti irreversibili che irritano (non poco): se reclamiamo un account – e può anche succederci per inesperienza – non possiamo modificarne l’acquisizione, scorporandolo per sempre dal profilo personale (che paura!). Condividere dei link sulle pagine che gestiamo solo ed esclusivamente da Business Manager è scomodo, perché spesso i post interessanti li vediamo consultando il nostro profilo personale e tocca uscirne per passare alla gestione in Business Manager. Antipatico, no?!

Quello che non posso dirvi è se è opportuno che voi lo usiate o no: potete deciderlo solo voi! Ma nel caso vi pentiste, una volta sottoscritto il sistema, ho qui un link che vi può aiutare a uscire dall’impasse e a rimuovere Business Manager: è un articolo interessante che ho trovato sul blog www.socialefficace.it: di sicuro aiuta a eliminare il panico di essere su Business Manager, di trovarlo scomodo e di non sapere come tornare alla gestione precedente, utilizzando in santa pace il proprio account personale!

Io credo ci resterò ancora un po’ – sono temeraria, a volte, lo so ;). Perché voglio capire fino in fondo quanto possa essere utile ad un Social media manager & Content Curator che spesso gestisce risorse umane/pagine/account pubblicitari altrui… come me! E poi, onestamente, mi piace che tutto questo gestire, nominare, programmare… sia separato dalla mia pagina personale, lo ammetto!

E voi, che mi dite? Fatemi sapere, i social media condivisi son più belli ;)!